Pocket Palm delle mie brame

Le fotocamere Poket o Palm, sul mercato da un paio di anni, sono delle gran belle novità nel mondo delle riprese video. Io ne vado pazzo, sono talmente piccole che la mi me la porto sempre dietro!

Anch’io ho a corredo uno di questi gioiellini. Quello che mi piace di più sono la compattezza, e il nome che le case scelgono lo stà ad indicare tutto. Sono stabilizzate danno, poco nell’occhio, sono più comode da tenere in mano rispetto ad uno smartphone.

E poi i Motion-Laspe! Nei mei piccoli video cerco sempre di inserire qualcuno se il paesaggio lo consente.    

Sul mercato il leader è la DJI che ha lanciato il primo modello in assoluto e subito si sono messi all’inseguimento i competitor.  Meglio per noi che abbiamo più scelta. Io ho scelto la FIMI Palm per il joystick incorporato e per il wifi e perché no! Anche per una questione di prezzo.

Adesso per distanziare i competitor DJI ha fatto un ulteriore passo in avanti con il modello DJI Pocket 2 

Ad Ottobre 2020 sul mercato possiamo scegliere fra i seguenti modelli:

  • DJI Osmo Pocket – Il capostipide
  • DJI Pocket 2 – L’erede del 2020
  • FIMI Palm – Il primo competitor sul mercato, casa Xiamoi
  • Feiyu Pocket – Il leader delle gimbal
  • Snoppa Vmate – per me una novità
  • KEELEAD P6A – per me una novità

 

Premetto subito che per le mie necessità attuali non ho per ora in programma un upgrade verso questo nuovo prodotto, ma mi piaceva marcare le caratteristiche che mi hanno colpito di più e quelle di meno.

Cosa mi piace

  • Il sensore più grande da 1,7” che è il più grande fra i competitor da cui ci si aspetta maggiore qualità.
  • Il joystick integrato, ed è troppo una comodità, è stato uno dei motivi di scelta per me verso FIMI.
  • La lente grandangolare aggiuntiva, bella la possibilità di cambiare gli angoli di ripresa, è un cosa che un poco mi manca essendo la FIMI in certe situazioni troppo wide.
  • Il microfono wirelles aggiuntivo integrato, ottimo per i blogger!

Cosa mi colpisce di meno

  • Il wi-fi e il Bluetooth sono disponibili solo con modulo esterno, bello ma allunga fisicamente troppo la cam, non stà più bene in tasca ed è un costo extra.
  • La connessione fisica con lo smartphone, non è una funzionalità che mi fa impazzire, sono cam da utilizzare senza smartphone connesso.
  • Sensore più grande del precedente e stessa batteria? E una delle cam con minore autonomia e in questo segmento non sono intercambiabili. 140 minuti teorici massimi a 1080p possono essere pochi se usata a 4k

Cosa mi piacerebbe

Poter interscambiare le clip girate fra più device di casa DJI  per un montaggio video più entusiasmante più smart. Vero che ci sono APP di terzi ma le APP DJI per i loro prodotti hanno qualche plus che sarebbe bello condividere con maggiore facilità almeno all’interno dei loro prodotti. Per adesso le clip girate con di DJI Mavic Mini o con DJI Air 2 rimangono all’interno dell’app DJI FlY mentre le clip della Pocket 2 dentro l’App MIMO, un peccato davvero! Avere un app come quelle di GoPro per delle clip da publicare al volo sui sociale e un plus encomiabile.

Certo che l’idea di lavorare con drone e pocket entrambi di casa DJI è alettante, anche solo per avere angoli di ripresa (FOV) e qualità video simili (color) da poter poi cucire più facilmente in time-line!