MULINO VAL

Il Mulino Val di stile olandese nel comune di Forno Canavese è una struttura privata posto in un punto panoramico ad inizio del Canavese.

Edificio e storia

Scopro l’esistenza di questo mulino cercando dei punti di interesse da aggiungere alla visita al vicino al Castello di Rivara, castello privato inserito nell’Abbonamento Musei di Torino. Non sapevo dell’esistenza di questo mulino e informandomi un poco sul web decido di andare a visitare questo luogo. La struttura è di stile olandese e non risultano altri edifici simili in Italia. E’ una casa privata, non abitata chiusa al pubblico, ed ammirabile solo esternamente. Il mulino è attivo e le sue pale sono funzionanti.

Scopro che è stato voluto da un privato in memoria del figlio. Quindi massimo rispetto per questo incantevole luogo.

Il mulino è censito nell’elenco dei luoghi del Cuore del FAI perché è a rischio abbandono, infatti pochi ne conoscono l’esistenza ed è da anni che non ospita eventi. La vista al mulino è più la scoperta del posto, il salire la strada e godere del vasto panorama da cui si domina la pianura sottostante.

 

 

Come raggiungerlo 

Per arrivare al mulino bisogna fare un po di attenzione. Sul Google Map la posizione è approssimativa ma si trovano sul sito del comune le sue coordinate GPS: 45°21’38.8″N 7°32’51.1″

Il mulino è indicato con segnaletica stradale, ma come nelle migliori storie, l’ultimo cartello per la deviazione giusta è sempre quello nascosto dietro un grosso cespuglio!

Si può parcheggiare l’auto proprio nei pressi di questo ultimo cartello che è di fronte al bar pizzeria ristorante Comba. Dando le spalle al bar si prende la stradina asfaltata subito a destra, si prosegue passando di fronte a delle abitazioni e si raggiunge un piccolo ponticello dove termina il tratto asfaltato.

La strada diventa subito molto scoscesa e sassosa lungo tutto il suo percorso, la salita è per gran parte all’ombra tranne l’ultimo tratto. Tutto il percorso sono circa 1.800 metri per un dislivello di 170 metri. E’ possibile, come ho fatto io, arrivare anche in auto, facendo sempre molta attenzione ai camminatori che trovare lungo il percorso. La salita a tratti è superiore al 10% perciò occhio e prudenza. E’ consigliato un buon fuoristrada!

Arrivati in cima al mulino c’è un ampio piazzale dove troverete anche una fontana.

Non lasciamoci ingannare, sono tutti sassi

 

Due foto col telefono

Il mulino è recintato ma ci si può avvicinare di lato per scattare un paio di foto. Lo stato di conservazione è ancora ottimo e sembra di essere veramente in Olanda! Se siete fortunati in una giornata ventosa si vedono anche le pale del mulino girare.  Quando sono andato io purtroppo si sono mosse solo uno pochino.

 

Più vicino di così non si può
Sembra di essere in Olanda
Un colpo di vento o un colpo di postproduzione?

Il Video

Un controllo sulle mappe di d-flight ed eccomi pronto ad un breve volo per ricordare questa gita.

 

Concludendo

Il Mulino di Val è stata una piacevole scoperta, la strada per raggiungerlo è un poco impegnativa e non ne fa facile luogo da toccata e fuggi in automobile. Giunti pressoché in cima c’è un bellissimo panorama sulla pianura, e secondo me solo una bella prospettiva con il drone ne rende tutto il merito. E’ un posto poco conosciuto, fuori dai soliti giri e speriamo, anche con l’aiuto del FAI, che possa essere preservato.

Marcello

 

Altri Link 

Oltre a una classica ricerca su web sui classici siti come Tripadvisor o Youtube potete trovare altre info qua:

https://www.comune.fornocanavese.to.it

https://www.fondoambiente.it

Non recentissimo ma con le foto della costruzione del mulino: L’ho scoperto solo a fine scrittura di questo articolo.

http://www.mulinoval.com

PS: Che bello doveva essere illuminato di sera!